A Terracina nuovo convegno su sport e turismo

Formazione, Sport, Turismo

Il workshop sul turismo sportivo che abbiamo proposto alla BTC, Fiera degli eventi, a fine 2014 ha generato una serie di contatti importanti.

Tra questi alcuni operatori della zona di Terracina, nel Basso Lazio, riuniti nel consorzio turistico Terracina d’Amare. Con i rappresentanti del consorzio ci siamo conosciuti proprio a Firenze ed è nata subito l’idea di una serie di eventi, come la seconda edizione del convegno “Sport come motore dello sviluppo turistico”, altra tappa dei workshop informativi e formativi sul legame tra sport e turismo che si svolgerà venerdi 6 marzo a Terrracina.

Questo convegno è quindi il punto di partenza ed ha l’obiettivo di condividere con istituzioni, associazioni sportive, imprenditori ed operatori turistici un percorso comune che porterà Terracina ad essere una meta sportivo-turistica.

Abbiamo predisposto un programma di interventi che include l’esperienza locale, una visione più ampia sul turismo sportivo, il racconto di esperienze già fatta in questo campo e un’opportunità di confronto tra ipotesi e reale fattibilità.

Interverranno quindi:

  • Andrea D’Onofrio – Presidente del Consorzio Terracina d’Amare, che introdurrà i lavori, gli obiettivi del convegno ed il ruolo del consorzio
  • Giammarco D’Orazio – nostro associato, consulente di marketing e comunicazione sportiva, che presenterà i pilastri del rapporto tra sport e turismo e ’importanza degli eventi sportivi
  • Nicola Del Vecchio – consulente di Turismo, delinea il profilo del turista sportivo e gli elementi di un prodotto turistico-sportivo per gli alberghi
  • Sergio Arienzo, Vicepresidente del settore Turismo di Unindustria Lazio, propone i dati della prima fiera del turismo sportivo svoltasi a Latina e gli scenari futuri

Il convegno si svolge all’Hotel Torre del Sole a Terracina, ingresso libero.
Dalle ore 10.00 è possibile registrarsi, con inizio previsto alle 10.30

, , ,
Articolo precedente
Assemblea ordinaria 2015 dell’Associazione
Articolo successivo
A Policoro si parla di turismo ed accessibilità

Post correlati

Menu