Siamo stati a Riminiwellness 2018

Eventi, Sport

Tutti i dati confermano un trend crescente per l’edizione 2018 di Riminiwellness appena conclusa e per tutto il comparto del wellness. La più grande kermesse al mondo dedicata a fitness, benessere, business, sport, cultura fisica e sana alimentazione consolida il suo ruolo centrale per questo mercato.

Come è andata

Noi possiamo confermare tutto ciò perché siamo stati a Rimini e l’impatto è stato forte già fuori dai cancelli, con migliaia di persone in attesa di entrare.

Una volta dentro, abbiamo visto come sia sempre più altro il numero di persone che vogliono praticare sport piuttosto che girare i padiglioni a fare shopping e a vedere le novità del settore.

Per questo ci sembra sensata l’indicazione degli organizzatori di aumentare il numero dei palchi e delle lezioni disponibili.

Un po’ di numeri

Oltre 400 giornalisti accreditati, 150 milioni di contatti media (partner ufficiali m2o e QN, oltre a decine di accordi editoriali con la stampa di settore) e picchi incredibili via social, che hanno superato il milione di contatti.

Numeri impressionanti quelli registrati: 50 tra corsi e certificazioni, 200 tra convegni, incontri e appuntamenti nella sezione professionale, 1500 ore di lezioni e workout, 1960 singole sessioni di allenamento.

Questa tredicesima edizione ha ospitato anche grandi sportivi come la campionessa olimpica di sci Sofia Goggia, la biatleta vincitrice della Coppa del Mondo individuale Dorothea Wierer, il campione mondiale di sci Peter Fill.

Il mercato del wellness in Italia stima un giro d’affari di 10 miliardi e almeno 18 milioni di persone considerate stabilmente attive. Questi dati si sono tradotti a Riminiwellness con 170mila metri quadrati di fiera dentro i quali hanno operato oltre 400 aziende, dirette o rappresentate.

, ,
Articolo precedente
Riminiwellness sempre più ampia
Articolo successivo
In autunno il primo Festival dello Sport

Post correlati

Menu